Cambio del comandante al 9° reggimento alpini

Dopo più di un anno di permanenza a L’Aquila, il colonnello Antonio Sedia ha ceduto il comando del 9° Reggimento Alpini al colonnello Marco Iovinelli.

La cerimonia, accompagnata dalla fanfara della Brigata, si è svolta presso la caserma “Pasquali”, sede del 9° Reggimento alpini. Erano presenti il comandante della “Taurinense” generale di brigata Massimo Biagini, il sindaco Massimo Cialente e numerose altre autorità militari e civili.

Tra i reggimenti più decorati dell’Esercito Italiano, il 9° Reggimento Alpini è un’unità altamente addestrata. Negli anni passati è stata impiegata in operazioni in Patria ed all’estero.

Transitato alle dipendenze della “Taurinense” nel 1997, il Reggimento ha preso parte alle missioni dell’Esercito Italiano in Mozambico, Albania, Kosovo e Afghanistan.

Ultima in ordine di tempo è stata la missione UNIFIL nel Sud del Libano, conclusasi nel mese di aprile 2016. Anche lì il Reggimento, e con esso gli uomini e le donne del Battaglione “L’Aquila”, hanno dato prova della solidarietà, disponibilità e professionalità che animano da sempre tutti gli Alpini.

In ambito nazionale, il Reggimento è stato impiegato a partire dal 2008 in numerose località italiane (tra cui Roma, Milano, Napoli e L’Aquila) nell’operazione di supporto alle Forze dell’Ordine “Strade Sicure”.

Il nuovo comandante del 9° reggimento alpini
Il nuovo comandante del 9° reggimento alpini

In occasione dei tragici eventi sismici che hanno colpito il capoluogo aquilano nel 2009 e a quelli recenti che hanno tragicamente interessato il reatino lo scorso agosto, gli alpini del Reggimento hanno partecipato sin da subito alle operazioni di soccorso alle popolazioni interessate. In seguito sono stati impiegati – congiuntamente alle Forze dell’Ordine – nel controllo delle località colpite. Impegno che ancora oggi è portato avanti dagli alpini dell’Aquila con generosità ed altruismo, considerate la vicinanza emotiva legata alla condivisione dello stesso territorio e della stessa terribile esperienza.

Di origini aquilane, il colonnello Iovinelli proviene dal III Reparto dello Stato Maggiore Esercito e può vantare una vasta conoscenza del tessuto sociale abruzzese. Avendo comandato in passato la 108a compagnia “A zump de camosce”, conosce molto bene la realtà locale dove opera il reggimento.

Nel corso della sua carriera, Iovinelli ha svolto numerosi incarichi all’estero, tra i quali Capo Sezione presso il Training Doctrine Command dell’esercito statunitense in Fort Monroe (Virginia) e Assistente Militare del Comandante della Missione EUTM Somalia, missione dell’Unione Europea.

Il colonnello Antonio Sedia assumerà l’incarico di Capo Ufficio Affari Generali, inquadrato nel V Reparto Affari Generali.

Se ti piace condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *