Il Comune aumenta l’affitto e gli Alpini se ne vanno

Il gagliardetto del gruppo
Il gagliardetto del gruppo

Con tutto il volontariato che fanno e la loro disponibilità per la comunità, gli Alpini di San Michele Extra si sono visti aumentare il canone di locazione dal Comune di Verona, in pieno Covid, da 3.000 a 4.600 euro al mese.

Per loro non sono certo noccioline. Così si sono visti costretti ad ammainare il tricolore e abbandonare la loro amatissima baita, trovando ospitalità in una sala nella parrocchia Don Carlo Steeb.

Una scelta comunale vergognosa perché l’attività degli Alpini di San Michele, che sono quasi un centinaio, più una trentina di “amici degli alpini”, è presente sul territorio da molti anni. La casetta era un simbolo per tutto il quartiere. Luogo di aggregazione, assemblee, pranzi e tante attività collaterali.

4.600 euro di affitto mensili più le utenze sono un costo inaccettabile per le nostre penne nere. Le motivazioni per cui è aumentato il canone rimangono sconosciute. Speriamo in una risposta dall’assessore di competenza Marco Padovani.

https://www.mattinodiverona.it/2020/12/31/il-comune-aumenta-laffitto-e-gli-alpini-se-ne-vanno/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *